Chi siamo


Siamo soggetti pubblici e del terzo settore. Nelle nostre campagne di comunicazione sociale abbiamo coinvolto scuole e media locali. Da quasi venti anni fanno parte del nostro gruppo Ce.I.S. Gruppo “Giovani e Comunità”, Azienda Usl Toscana nord ovest e Provincia di Lucca. Nel corso del tempo si sono alternati e hanno collaborato con noi altri soggetti istituzionali e non.

Noi non abbiamo niente da vendere, ma tutto da raccontare. Raccontiamo l’Aids, una malattia non ancora debellata che determina pesanti conseguenze sociali e che vogliamo/dobbiamo arginare.
Riteniamo che il nostro compito sia quello di informare/formare e comunicare con la gente. Abbiamo cercato nella scuola e nei giovani l’energia e la creatività per narrare e nei media lo spazio per farci ascoltare. Dal 2002 nella provincia di Lucca abbiamo incontrato più di ventimila persone tra giovani e adulti. Crediamo che il nostro messaggio debba essere scientificamente corretto e approfondito, ma anche coinvolgente e, perché no, piacevole da ascoltare. Un’etica di responsabilità fa da guida al nostro impegno e alla nostra passione.

Abbiamo un sogno: ci pacerebbe diventare virali come il nostro nemico AIDS.
Aiutateci tutti a prevenire il contagio, a non discriminare chi è ammalato, a sostenere i paesi più colpiti.
Basta farlo, nel quotidiano.

UltimorAids, più che un sito, è il nostro percorso attraverso la comunicazione. Al nostro cammino si sono uniti i media. Ma è soprattutto grazie ai giovani e alla scuola che il nostro impegno nella lotta all’Aids è diventato un lungo racconto iniziato nel 2002.

“Si vede che questo lavoro è il frutto di un lungo processo, per questo se ne possono raccogliere i frutti e sarebbe importante dargli continuità.”

Ilaria Ghelardini
Presidente NPS Toscana

È nato tutto quando, passata l’emergenza Aids degli anni novanta, ci siamo accorti che ammalati e medici erano soli a combattere quotidianamente contro questa malattia. Il 1 dicembre, Giornata Mondiale per la Lotta all’Aids, finiva per svuotarsi di significato, rimaneva solo una ricorrenza. Mentre il virus continuava, come continua ancora, a diffondersi, ci siamo resi conto che era necessario riportare l’attenzione su un problema di tutti per difendere un diritto di tutti: la salute.

“Il risultato è che le campagne istituzionali sono sempre in ogni ambito insufficienti. Occorre perciò attivare strategie che coinvolgano i mezzi di comunicazione e facciano passare notizie corrette sull’argomento. In questo ben si inserisce il progetto “Ultimora”, un’idea del ceiScuola-Ce.I.S., grazie alla collaborazione tra pubblico, privato sociale, media e scuole superiori.”

Lucia Corrieri Puliti
Direttore Educazione alla Salute
ASL 2 Lucca

Nel 2002 abbiamo cominciato a fare squadra per interagire e comunicare con le persone, coinvolgendo le scuole e i giovani nella realizzazione delle nostre iniziative.
I nostri esperti e consulenti ci hanno aiutato a diffondere informazioni scientificamente corrette e a organizzare attività formative, rivolte soprattutto ai giovani.
Gli eventi che abbiamo promosso – concerti, mostre, pubblicazioni, video, spettacoli, concorsi, proiezioni – sono state le occasioni per comunicare con la gente.
A questi si sono aggiunti numerosi Punti Informativi collocati in spazi ad alta affluenza di pubblico sia giovane che adulto (principali vie e piazze, centri culturali, discoteche e locali, palestre, stazioni).

2020
Curiosamente il 2002, anno di inizio del nostro percorso contro l’Aids e il 2020, anno di nascita di questo sito, sono composti dagli stessi numeri diversamente combinati.
Nel 2002, all’inizio del nostro percorso, non avremmo mai pensato che sarebbe stato ancora più difficile assicurare dignità e cure a chi soffre per questa malattia né che il nostro percorso si sarebbe fermato.
Nel 2020 il Covid – 19, un altro virus di proporzioni mondiali, ha condizionato implacabilmente le nostre vite. Con la pandemia rischiamo di dimenticarci di molte cose, non solo di salvaguardare altri aspetti della nostra salute, ma anche di comunicare con i giovani.

“Comunicare con i giovani in modo incisivo e stimolante non è facile, “Ultimora” l’ha fatto, permettendo loro di dare un contributo significativo e originale.”

Rossana Sebastiani
Dirigente Servizio Politiche Giovanili Sociali e Sportive
Provincia di Lucca.


Ultimora per ora è sospeso, ma proprio iniziando da questo sito vogliamo ripartire.